Nikko, patrimonio dell’Umanità

by Ornella on 3 marzo 2014

La cittadina di Nikko,  patrimonio Unesco dal 1999, dista circa due ore di treno da Tokyo ed è una delle migliori escursioni che possiate fare in giornata durante la vostra permanenza nella capitale.

Se avete il Japan Rail Pass potete utilizzarlo per coprire l’intera tratta con un treno superveloce shinkansen fino a Utsunomiya da cui proseguire con la Jr Nikko Line, altrimenti potete acquistare i biglietti del treno in loco ed utilizzare la Tobu Line con partenza dalla stazione di Asakusa.

Per arrivare al complesso di Templi c’è una bella salita da fare, ma nelle giornate primaverili o autunnali come è capitato a me, è davvero piacevole.

Il complesso è formato da una serie di Templi di cui il più famoso è il Santuario di Toshogu costruito nel  1636 in memoria di Tokugawa Ieyasu, fondatore dell’omonimo shogunato.

La prima cosa che colpisce di Nikko è l’esplosione di colori ! Dal rosso vermiglio del Ponte sacro Shinkyo che accoglier i visitatori al termine della salita

al Santuario Toshogu i cui edifici sono coloratissimi e caratterizzati da una serie infinita di sculture, di applicazioni e decorazioni particolari.

Il complesso di Templi è immerso nella natura e anche nelle giornate più affollate di visitatori si percepisce la spiritualità del luogo e non si può fare a meno di rimanere colpiti dalla compostezza dei giapponesi  e dal rispetto che dimostrano nei confronti di questi luoghi.

Due i soggetti più fotografati, per avvicinarsi c’è sempre da fare un po’ di fila e attendere con pazienza il proprio turno : le tre scimmiette “Mizaru – Kikazaru- Iwazaru” ( non vedo – non sento – non parlo ) la classica foto ricordo se siete almeno in tre è quella di imitare le scimmiette coprendosi gli occhi, le orecchie e la bocca !

e il gatto dormiente una piccola scultura che raffigura un gattino addormentato posta in cima all’ingresso  di uno dei santuari interni del Toshogu, è tesoro nazionale.

Per chi viaggia da solo è possibile acquistare un biglietto cumulativo, valido per una giornata che consente l’accesso  ai vari templi e santuari del complesso.

Altrimenti, consiglio di prenotare il tour collettivo con guida parlante Inglese e partenza da Tokyo che  comprende anche la visita alla cascata Kirifuri e alla Villa Imperiale Tamazawa. Il tour prevede la possibilità di usufruire di un servizio di pick up al mattino presso alcuni hotel di Tokyo ed è possibile scegliere se includere o meno il pranzo.

Per maggiori informazioni su questo e su altri tour potete consultare la pagina dedicata  alle escursioni sul nostro sito.

Comments are closed.