Le migliori Città asiatiche dove assaggiare cibo da strada

by his on 12 luglio 2013

Mangiare si sa è un po’ come viaggiare e se c’è un elemento che identifica più di ogni altro l’unicità culturale, la storia e la società di un paese, quell’elemento è proprio il “cibo”.
La CNN ha stilato la classifica delle migliori città asiatiche per lo street food, ecco la TOP 5 in ordine rigorosamente  alfabetico:

- Bangkok (Thailandia)


- Fukuoka (Giappone)


- Hanoi (Vietnam)


- Penang (Malesia)


- Xi’an (Cina)


Si passa dalla capitale della Thailandia, dove è possibile fare un lauto pasto senza mettere piede dentro un ristorante, alla città cinese di Xian, sicuramente più famosa per l’Esercito di Terracotta che per la sua cucina, passando per Penang in Malesia, fino alla città giapponese di Fukuoka con i suoi più di 150 Yatai (open air food stand) di ramen, soba takoyaki, ma anche di cibo proveniente da diverse regioni del mondo e che ne fanno una della “capitali” indiscusse dello street food.

Città, sapori, profumi e colori completamente diversi tra loro, ma ugualmente legati dalla tradizione del cibo di strada che si collega ad aspetti antropologici, come il rilevante ruolo occupato nell’economia umana, mettendo in gioco importanti valori culturali, identitari ed etnici. I prodotti da consumare per strada, infatti, sono prettamente specialità locali o regionali e  anche quando non hanno un particolare legame culturale con il territorio in cui vengono offerti, mantengono la proprio origine identitaria, la propria connotazione etnica.

Lascia un Commento