Dal Giappone alle Hawaii

by Marina on 6 maggio 2014

Sempre più spesso i miei clienti mi chiedono di aggiungere una destinazione mare al Giappone. In particolare, molti ragazzi che decidono di andare in luna di miele nel Paese dei samurai e delle geisha non vogliono rinunciare ad una parte del soggiorno in qualche località resort, per godersi il mare, il sole e il relax.

Dal Giappone sono molte le possibilità di estensioni: da Okinawa ai resort della Malesia, Thailandia, Indonesia, passando per le meravigliose isole della Nuova Caledonia oppure raggiungendo con un volo il remoto arcipelago delle isole Hawaii.

Così, dopo aver viaggiato da Tokyo ad Osaka, Kyoto, Hiroshima e l’incantevole isola di Miyajima ed aver ritrovato tutto lo spirito e la gloria dei tempi passati visitando gli antichi villaggi del Giappone: Takayama, Shirakawago e Kanazawa, si vola alle Hawaii per finire il soggiorno nel relax.

uno sguardo agli antichi villaggi giapponesi…

Kanazawa

Conosciuta come la piccola Kyoto è nota per il suo centro storico ricco di edifici in stile tradizionale, il castello e il giardino Kenroku-en, uno dei giardini più belli del Giappone. Kanazawa si trova sul Mare del Giappone, circondata dalle Alpi Giapponesi, dal Parco Nazionale Hakusan e dalla Penisola di Noto.

Villaggio di Shirakawa-go

Patrimonio dell’UNESCO dal 1995, il villaggio storico di SHirakawa-go si trova nella prefettura di Gifu. Letteralmente “vecchio distretto del fiume bianco”, il villaggio è noto per le costruzioni in sitle gassho-zukuri, caratterizzato da un tetto spiovente in paglia.

Takayama

è una città giapponese della prefettura di Gifu risalente al periodo Jōmon. Takayama è nota per le sue straordinarie testimonianze dell’arte carpentiera con cui sono realizzate le antiche case ed i templi in legno. Da segnalare alcuni punti di interesse come:
- Hida-no-Sato, villaggio folcloristico
- la zona templare di Higashiyama e la Casa Kusakabe.

Maui è l’isola che vi consigliamo di visitare alle Hawaii

Lasciato il Giappone arriviamo alle isole Hawaii, l’isola dei fiori di Hibiscus e dell’Ukulele, dove lo spirito Aloha pervade ogni angolo di questo paradiso perso nell’oceano.
Maui è secondo me l’isola che offre maggiori opportunità di divertimento con spiagge eccellenti e una grande varietà di panorami.

L’isola di Maui è la seconda, per superficie (1883 km²), delle isole hawaiiane. È la sede della contea di Maui, che comprende anche Molokai, Lanai, Kahoolawe, e l’isolotto di Molokini.

Maui è uno dei principali centri dedicano agli avvistamenti delle balene nelle Hawaii, essendo, in particolare il canale ʻAuʻau tra le isole della contea di Maui, la meta della migrazione delle Megaptera novaeangliae o megattera.


La stagione stagione migliore per la balneazione è tra aprile a settembre.

Buon viaggio!

Comments are closed.